Una testimonianza di Don Simone

La presenza della Misericordia nel nostro territorio è ormai una certezza per tutta la popolazione dal 1836.

A Cavriglia la sezione è stata fondata nel 1996 e siamo un punto di riferimento importante che dà risposte ai tanti bisogni.

Essere confratelli e consorelle di Misericordia è un impegno ma anche un'opportunità di crescita umana e spirituale che non trova eguali in altre Associazioni.

Le peculiarità del nostro Movimento dà a tutti la possibilità di mettersi a servizio in modi e tempi diversi; ognuno può trovare il proprio spazio per "esserci": dal servizio di emergenza 118 a quello alla persona, dall'antiusura alle spese a domicilio, dalla consegna dei presidi durante l'emergenza Covid all'accompagnamento disabili.

Essere volontario della Misericordia aiuta a crescere come uomini e donne del nostro tempo, perché rischiamo di vivere stretti dall'egoismo e dalla paura che la pandemia ha accentuato.

Donare il proprio tempo è sempre arricchente e ci fa capire il vero senso della nostra esistenza: come dice Papa Francesco "il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, avere cura di ogni persona con amore, specialmente dei bambini, degli anziani, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore."

Dona il tuo tempo, vieni alla Misericordia! Ogni minuto che donerai al prossimo sarà speso bene per il tuo cuore e la tua anima.

Ti aspettiamo!

don Simone (Correttore Misericordia S. Giovanni V.no e sezione di Cavriglia)

One thought on “Una testimonianza di Don Simone

  1. Un immenso plauso a tutti i volontari che prestano il loro servizio, che Dio ve ne renda merito, un abbraccio a tutti voi ed in particolare al vostro correttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.